PROGRAMMA
VENERDì 14 LUGLIO 2017
TEATRO D'ANNUNZIO | ORE 21.15
THE MANHATTAN TRANSFER
The Manhattan Transfer

Cheryl Bentyne, Alan Paul, Janis Siegel, Trist Curless. voce
Arrivati al quarantacinquesimo anno di carriera nel 2017, The Manhattan Transfer continuano ad essere un riferimento e uno dei gruppi vocali più grandi e innovativi del mondo. Vincitori di dieci premi Grammy, con milioni di dischi venduti in tutto il mondo, questo quartetto sorprendente sta costruendo l'eredità straordinaria creata dal fondatore Tim Hauser che ha dato vita ad un eccezionale four-part harmony group nel 1972 a New York City. La formazione adesso consiste di Janis Siegel (alto), Alan Paul (tenore), Cheryl Bentyne (soprano) e del nuovo arrivato Trist Curless (basso) che ha sostituito Hauser dopo la sua scomparsa avvenuta il 16 ottobre 2014, il gruppo è orgoglioso di continuare, dopo oltre quattro decenni, la visione di Hauser.
 
Superando ogni barriera tra i generi musicali, The Manhattan Transfer sono stati i primi a vincere i Grammy Awards nelle categorie pop e jazz nello stesso anno, nel 1981: Migliore performance pop di un duo o gruppo con voce per "Boy From New York City" (cover di un brano inciso da The Ad Libs nel 1964) e Best Jazz Performance Duo or Group per "Until I Met You (Corner Pocket)".
 
Sin dalle prime esibizioni negli anni '70, hanno rappresentato una figura fondamentale per la musica contemporanea, riconosciuti per la loro straordinaria versatilità, incorporando pop, jazz, R & B, rock and roll, swing, sinfonico e musica a cappella. Nei loro 45 anni, il gruppo ha attaversato anche momenti drammatici. Nel 1978, un incidente automobilistico ha costretto Laurel Masse, uno dei membri fondatori, a lasciare il gruppo. È stata sostituita da Cheryl Bentyne che ha fatto il suo debutto di registrazione nell'album Extensions del 1979 che ha vinto due Grammy per la loro cover di "Birdland" dei Weather Report (con i testi di Jon Hendricks): Best Jazz Fusion Performance, Vocal o Instrumental, e Siegel ha vinto per il miglior arrangiamento per le voci.
 
Nel 1985, Vocalese ha fatto la storia come l'album che ha raccolto il maggior numero di nomination al Grammy nella storia con 12 candidature. Vocalese, con le leggende jazz Dizzy Gillespie, Ron Carter e la Count Basie Orchestra, ha cambiato la percezione di The Manhattan Transfer da cantanti pop a artisti jazz. Vocalese ha vinto due Grammy: Miglior Jazz Vocal Performance, Duo o Gruppo e miglior arrangiamento vocale per due o più voci per "Another Night in Tunisia" (realizzato da Bentyne e Bobby McFerrin).
 
Oltre a McFerrin, The Manhattan Transfer ha anche cantato con molti altri grandi cantanti, tra cui Ella Fitzgerald, Tony Bennett, Smokey Robinson, Bette Midler, Phil Collins, B.B. King, Chaka Khan, James Taylor e Frankie Valli di The Four Seasons.
 

Main supporter
con il sostegno di