a


Don’t _miss

Wire Festival

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam blandit hendrerit faucibus turpis dui.

<We_can_help/>

What are you looking for?

Informazioni

Il personaggio

Gonzalo Rubalcaba & Aymée Nuviola Band ”Viento y tiempo”

”Viento y tiempo”

Gonzalo Rubalcaba & Aymée Nuviola Band

FROM THE WORLD… TO THE WORLD.

GONZALO RUBALCABA & AYMÉE NUVIOLA

Sir Simon Rattle ha definito il pianista jazz cubano Gonzalo Rubalcaba: “il più talentuoso pianista del pianeta”.
Le dichiarazioni di Dizzy Gillespie’s (1985): la prima volta che ha ascoltato Gonzalo: “Il più grande pianista che abbia ascoltato negli ultimi dieci anni.” Charlie Haden ha dichiarato: “Gonzalo è un maestro delle strutture musicali, è un cuore intelligente.”
Ben Ratliff, The New York Times: “ha un controllo sul suono quasi soprannaturale, come se stesse suonando direttamente le corde senza usare i tasti come intermediari”
Howard Reich, Chicago Tribune: “Gonzalo Rubalcaba oggi è fra i migliori pianisti jazz al mondo e forse sta in cima al gruppo d’élite grazie a una tecnica colossale e a una fantasia inesauribile”.
Howard Reich, Chicago Tribune: “il pianismo di Rubalcaba è al livello di un concerto di musica classica, Rubalcaba attinge tanto dall’idioma colto quanto dal lessico del jazz, sradicando le barriere fra i generi, ma in termini contemporanei. Solo un pianista con le basi che Rubalcaba ha sia nella musica classica che nell’ortodossia jazz avrebbe potuto ottenere un simile risultato”.
Il pianista e compositore Gonzalo Rubalcaba, più volte vincitore del Grammy, è già un giovane fenomeno con una promettente carriera nella sua nativa Cuba, quando viene scoperto da Dizzy Gillespie nel 1985.
Piano & Keyboard Magazine nel 1999 lo sceglie come uno dei più grandi pianisti del XX secolo, insieme a figure come Glenn Gould, Martha Argerich e Bill Evans. Ha vinto due Grammy e due Latin Grammy e ha avuto sedici nomination fra Grammy e EMPIK Bestsellers.
Tutto ciò lo rende una delle principali forze creativa del mondo del jazz. Rubalcaba è nato il 27 maggio in una famiglia musicale dell’Avana. Suo padre, il pianista, compositore e direttore Guillermo Rubalcaba, ha anche suonato nell’orchestra di Enrique Jorrín, il creatore del cha-cha-cha. Suo nonno Jacobo Rubalcaba, era un compositore di danzones classici e anche i suoi due fratelli sono musicisti.
Gonzalo, un enfant prodige che a sei anni suona la batteria nell’orchestra del padre, inizia i suoi studi formali due anni dopo, scegliendo il pianoforte come strumento principale “solo per far contenta sua madre”, come racconta lui stesso.
Si laurea all’istituto d’arte dell’Avana con un diploma in composizione e ancora adolescente lavora sia come batterista che pianista in hotel, sale da concerto e club jazz della capitale cubana.
Dopo il diploma si tuffa nella vita del musicista popular andando in tour in Europa, Africa e Asia con la rinomata Orquesta Aragón e come sideman in gruppi jazz. Dal 1984 guida la sua band di jazz rock fusion afro-cubana, il Grupo Proyecto.
Gli incontri con Dizzy Gillespie e, nel 1986, con Charlie Haden e l’allora presidente della Blue Note, Bruce Lundvall, preparano il terreno alla presentazione del talento di Rubalcaba al pubblico americano.
Questi anni sono documentati da una serie di registrazioni all’Avana e Francoforte e fra queste spiccano tre superbe incisioni con il suo Cuban Quartet sull’etichetta tedesca Messidor: “Mi Gran
Pasión” (1987), “Live in Havana” (1989) e “Giraldilla” (1990).
Rubalcaba si trasferisce nella Repubblica Dominicana nel 1991 per poi stabilirsi a Miami nel 1996.
La sua carriera discografica, che include titoli come “Discovery – Live at Montreux”, “Images-Live at Mt. Fuji”, “The Blessing”, “Suite 4 y 20”, “Rapsodia”, “Diz” e “Imagine – Gonzalo Rubalcaba in the
USA”, gli hanno guadagnato diciassette nomination fra Grammy e Latin Grammy. Grammy che vinto con “Nocturne” (2001) e “Land of the
Sun” (2004), due raccolte di ballate latine e bolero registrate col bassista Charlie Haden. Ha vinto inoltre due Latin Grammy per “Solo” (2006) e “Supernova” (2002).
Nel 2010, Rubalcaba e l’uomo d’affari Gary Galimidi, fondano la 5Passion Records e da allora l’etichetta ha non solo pubblicato gli ultimi dischi di Rubalcaba come “Fe” (2011), “XXI” (2012), “Volcan” (2014), “Live
Faith” (2015),“Suite Caminos” (2015, nominato ai Grammy) e
“Charlie” (2016), ma anche album di artisti come Will Vinson, Ignacio Berroa, Yosvany Terry e molti altri. Oltre che con la 5Passion,
Gonzalo nel 2020 ha aderito al gruppo di etichette Top Stop Music per registrare e pubblicare “Viento y Tiempo – live at Blue Note Tokyo” con la grande cantante Aymée Nuviola, album candidato al Grammy.
Assecondando il suo interesse per l’educazione musicale, Rubalcaba insegna alla University of Miami’s Frost School of Music dal 2015. Nel 2020 ha fondato la sua accademia, Rubalcademy, che offre masterclass a distanza a musicisti di tutto il mondo

La più volte vincitrice di Grammy, cantante, musicista, autrice e attrice Aymée Nuviola “La Sonera del
Mundo”, incarna un magico miscuglio di generi musicali come la musica della sua nativa isola di Cuba,. Nata all’Avana in una famiglia di musicisti, i suoi primi ricordi sono di lei stessa al piano che crea melodie fra una lezione e l’altra.
Più tardi, quando diventa una pianista classica e compositrice al “Conservatorio Manuel Samuell”, la migliore scuola di musica di Cuba, ricorda di essere stata affascinata da ogni genere musicale, da Debussy alla bossa nova.
Oggi i suo suono è influenzato dalla musica classica, dal jazz americano, dalla bossa nova, dal son cubano, dal bolero e dal fìlin.
Conosciuta come “La Sonera Del Mundo”, Aimée è una delle fondatrici del genere “Timba” ed è stata la prima donna a guidare una band di “Timba” in un tour mondiale. Aymée ha anche avuto l’onore di lavorare con grandi icone dell’industria musicale.
Nel 2019, ha vinto un Grammy più la candidatura al Latin Grammy con il suo album “A Journey Through Cuban Music” un progetto che racconta la musica tradizionale cubana attraverso differenti ere e generi. Nel 2020, è stata nominata al Grammy per il “Miglior Album di Latin Jazz” per “Viento y Tiempo – Live at Blue Note, Tokio”, realizzato con il più grande di tutti i tempi, Gonzalo Rubalcaba.
Nel 2018 Aymée Nuviola ha guadagnato il suo primo Latin Grammy come “Miglior album di Tropical Fusion” per “Como Anillo Al Dedo” e nel 2014 -15 è stata candidata a Grammy e Latin Grammy per l’album “First Class to Havana” nella categoria “Miglior Album Tropical”.
La sua canzone “Bailando todo se olvida” è stata al numero 1 della “Billboard Tropical List” e ha avuto cinque canzoni consecutive nella top ten della classifica “Tropical” di Billboard.
Aymée e la sua musica sono come un’isola senza confini, aperta al mondo, amichevole, allegra, intelligente e desiderosa di condividere le verità più intime e personali con tutto il mondo.
WORLD TOURS:
2021-22
– Tour mondiale con Gonzalo Rubalcaba,
2018
– Tour mondiale per il quarantacinquesimo anniversario dell’iconica
band “Irakere” con Chucho Valdés e Salsa Giants

– Tour mondiale con Sergio George, Omara Portuondo, Diego El Cigala, Fania All Stars, Gloria Gaynor, Johnny Ventura, Oscar D’León, Rey Ruiz, Cheo Feliciano, Rubén Blades, Gilberto Santa Rosa, Luis Enrique, Desemer Bueno, “Guantanamera” di “Playing for Change” e molti altri.
Aymée appare come ospite su diversi album vincitori di Grammy come “No quiero Llanto” di El Septet Santiaguero (2016), fra gli altri.
È stata nominata per il Cubadisco nel 2014, 2015, 2016 come migliore autrice e per il miglior album pop per i suoi album “En la Intimidad”, “First Class to Havana” e “El regreso a la Habana” prodotti dal maestro Sergio George.
In 2015 è stata invitata a partecipare al più importante evento audiovisuale a Puerto Rico, “El Especial del Banco Popular”.
Nel 2015 Aimée ha chiuso con un omaggio a Celia Cruz lo show del primo “Latin-American Music Awards”, e nel 2016 ha fatto lo stesso eseguendo “Bailando todo se olvida” (singolo che ha raggiunto il #1 della Tropical Billboard List) al Dolby Theatre in Los Angeles. Entrambi gli spettacoli sono stati trasmessi da Telemundo NBC.
Ha lavorato come attrice e cantante nella produzione hollywoodiana “Double Play” diretta da Ernest Dickerson.
È stata una delle artiste di punta del North Sea Jazz Fest di Rotterdam nel 2017.
Also, Aymée ha avuto l’onore di essere la protagonista della telenovela sulla vita di Celia Cruz che sarà trasmessa negli USA e in quarantacinque altre nazioni da Telemundo oltre che da Netflix. Nel 2014 è stata anche selezionata fra le 25 figure più influenti di Miami dal quotidiano NEW TIMES, un evento che ha portato il sindaco Tomas Regalado a consegnarle simbolicamente le chiavi della città e a proclamare il 10 febbraio “Giorno di Aymée Nuviola” . Nel 2017 è stata la prima afro-latina ad aprire una playlist di Spotify per il Mese del Retaggio Ispanico.
Aymée ha collaborato con diverse organizzazioni umanitarie come USAID, Amnesty International – Human Rights Protection, The League Against Cancer, 305Pink Pack, Aid Organizations Against Autism fra le altre.

Domenica 18 Luglio 2021

Teatro D’Annunzio