a


Don’t _miss

Wire Festival

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam blandit hendrerit faucibus turpis dui.

<We_can_help/>

What are you looking for?

Informazioni

Il personaggio

Rosario Giuliani “Love in Translation”

Rosario Giuliani “Love in Translation”

Rosario Giuliani (sax alto)
Pietro Lussu (pianoforte)
Dario Deidda (basso)
Roberto Gatto (batteria)

“Love in Translation” ( Jando Music/Via Veneto Jazz) segna il ritorno di Rosario Giuliani con un disco imperniato sul sentimento più forte e indecifrabile: l’amore. Fra standard famosi, come “Duke Ellington’s Sound of Love” del grande Charles Mingus, “Love Letters” di Victor Young e Edward Heyman e persino una “Can’t Help Falling in Love” che fu nel repertorio di Elvis Presley, brillano anche dei brani originali, con due sentiti omaggi a due grandi musicisti che purtroppo non sono più fra noi: “Raise Heaven” che Joe Locke ha voluto dedicare a Roy Hargrove e “Tamburo” di Rosario Giuliani per Marco Tamburini. Coadiuvato da altri due maestri assoluti nei loro strumenti, il bassista Dario Deidda e il batterista Roberto Gatto e dal pianista Pietro Lussu che in questi concerti sostituirà Joe Locke, Giuliani propone un repertorio forte nei sentimenti, ma mai “sentimentale”, che si prospetta come una delle novità discografiche fondamentali del 2020.

Sabato 11 Luglio 2020

Porto Turistico Marina di Pescara