a


Don’t _miss

Wire Festival

 

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Nullam blandit hendrerit faucibus turpis dui.

<We_can_help/>

What are you looking for?

Informazioni

Il personaggio

serena-brancale-pescara-jazz-2019

Serena Brancale

Musicista raffinata, polistrumentista allenata nelle stanze del Conservatorio, Serena Brancale ha sempre privilegiato la propria spiccatissima personalità a tutto il resto, esattamente come non fanno tutti quelli che cercano un pertugio nel successo musicale: scimmiottano quelli che credono giochino la loro causa, finendo per essere degli inutili copia/incolla di cose già sentite. E di questa diffusa e controproducente malattia, proprio ieri sera, ad Aulla, durante la maratona delle premiazioni, a voci e volti nuovi (ma in realtà vecchi, perché già sentiti) della canzone italiana, ne abbiamo avuto ampi e mortificanti esempi, con aspiranti rocker e giovanissime cantanti che ricordano, decisamente troppo, i loro beniamini già catapultati ai rotocalchi e alle trasmissioni popolari, credendo che restare anonimamente nella loro scia possa condurli fino a riva. La via musicale di Serena Brancale invece è ancora una strada rischiosamente, ma argutamente, da asfaltare, dove si sentono e si riconoscono illustri suggerimenti e contaminazioni, certo, ma sono soltanto arie, impressioni, che (ri)nascono nel suo sound, disallineato e preciso, puntualmente in ritardo, o in anticipo, se preferite, offerto con la consapevolezza di chi sa di avere numeri preziosi e carte universali da giocare a qualsiasi tavolo

Serena Brancale

Formazione:
Serena Brancale: voce e pad elettronici
Alfonso Deidda: pianoforte
Dario Panza: batteria
Domenico Sanna: rhodes e synth bass

Ingresso gratuito